UTF40

Trasduttore a ultrasuoni per la misura e il controllo di livello

Funzione di Misura

Livello
Flusso/Portata

Tipologia di rilevazione
Continuo Flusso/Portata
Tecnologia

Ultrasuoni

I trasduttori a ultrasuoni UTF della Terry Ferraris sono progettati per rispondere alle esigenze di precisione e affidabilità necessarie per tutti i processi di misura e controllo di livello per solidi e liquidi. La scelta di utilizzare una bassa tensione nei collegamenti con le elettroniche di controllo e la non dipendenza dalla frequenza consente di avere prestazioni elevate e bassi costi di installazione poiché il collegamento avviene attraverso un cavo tripolare schermato. Dato che il collegamento con l’elettronica non dipende dalla frequenza, i trasduttori possono essere sostituiti senza dover ritarare l’elettronica e il trasduttore può essere collocato fino a 3000m di distanza dall’elettronica senza compromettere l’affidabilità delle misure. L’impiego della bassa tensione consente inoltre di ottenere la certificazione della sicurezza intrinseca per gli impieghi in atmosfera infiammabile. Il trasduttore UTF si basa su un elemento ceramico PTZ, compensato in temperatura ed è adatto per la misura di livello di solidi e liquidi con campi di misura compresi tra 0,2 e 50m, e funziona in ambienti con temperature comprese tra – 30/-40 e 90°C.
La lunghezza standard del cavo è di 5m. I trasduttori UTF possono essere installati utilizzando l’attacco filettato da 1”, 1 ½ “ o 2”Gas o utilizzando una flangia.
Con la flangia si consiglia l’utilizzo di una guarnizione per evitare che le eventuali vibrazioni dell’impianto si traducano in interferenze. Per le applicazioni dove non si possano utilizzare attacchi filettati o flangiati si consiglia di utilizzare una catena di sicurezza per evitare che il cavo del trasduttore possa essere danneggiato.
Per le applicazioni in silos o serbatoi per materiali solidi è disponibile un giunto di orientamento, che viene utilizzato per orientare il fascio di ultrasuoni sul fondo del sebatoio o sul punto di scarico in modo tale da non avere interferenze con i materiali caricati.
Per le applicazioni sui liquidi è disponibile, su richiesta, uno schermo protettivo che consente al trasduttore di funzionare anche nel caso in cui venga sommerso.
Per gli impieghi su solidi i trasduttori hanno una membrana protettiva in schiuma soffice e utilizzano un giunto di orientamento.